espandi testo TROFEO DELLE ISOLE

Grandi Eventi Organizzati dai Maitres A.M.I.R.A. di Palermo

mag 22

TROFEO DELLE ISOLE

Dal 21 al 23 aprile l’AMIRA ha collaborato alla realizzazione del  II Trofeo Delle Isole, una rassegna di Cucina, Sculture Artistiche, Pasticceria e Cake Design a cura del  MOVIMENTO CUOCHI E PASTICCERI DELLA REGIONE SICILIA. 

 

Il  “Movimento”, punto di ritrovo dei componenti di tutte le Associazioni di categoria, inerenti la ristorazione che, a prescindere dell’Associazione di appartenenza, vogliono amplificare le problematiche del settore e creare una piattaforma comune da cui proiettare dei suggerimenti per il sorgere, il mantenere e il divenire del comparto ristorazione, attualmente sotto scacco da “improvvisati” e/o da falsi maestri,  dopo il successo ottenuto l’anno scorso, quest’ anno ha voluto ripetersi  chiamando anche a collaborare l’AMIRA, che nella persona del fiduciario, G.M. Mario Di Cristina, ha accettato con lo stesso interesse profuso nelle manifestazioni aventi per obiettivo la difesa della professionalità, coinvolgendo l’intera Sezione e persino il nostro Presidente nazionale G.M. Carlo Hassan.

 

Così il 21 aprile, presso i locali del “Castelletto Ricevimenti” di via Inserra  in Palermo, si sono aperti  i lavori con un convegno dibattito sul tema :” La ristorazione  ieri ed oggi”.

 

 Al tavolo dei relatori  gli chefs Carmelo Dalfino, Salvatore D’Antoni  e il grande Jack Bruno, il prof. Giovanni Montemaggiore,  il presidente regionale della FIP Giovanni Cappello, l’enogastronomo Maurizio Artusi, il nostro vice fiduciario Antonino Scarpinato, sostituto del nostro Fiduciario e due ospiti d’eccezione: Lo chef   Filippo La Mantia e il nostro presidente nazionale Carlo Hassan. 

Pubblico interessante ed interessato. Presenti giornalisti della carta stampata e della televisione.

Dal dibattito vivo ed appassionato  che ne segue, viene fuori la necessità obiettiva della collaborazione, interdipendente e collegata, dello chef e del maitre;  la necessità di trasmettere alle nuove leve passione e amore, vestiti elegantemente di umiltà ed attaccamento alla professione, requisiti indispensabili per approcciarsi al quel mondo meraviglioso che è la Ristorazione e l’accortezza infine, di curare  “il contenuto e la genuinità” in un momento storico come il nostro in cui  la superficialità la fa da padrona.

La giornata si conclude con un gran buffet di desserts.

 

Il 22 aprile  mattina – Gara gastronomica -

Una giuria qualificata composta da: Salvatore Burgio, Pietro D’Antoni, Salvo Dalfino, Vito Di Lorenzo, Leo Palma, Stefano Scarpaci e il gastronomo Artusi,  esamina e valuta, prima gli elaborati freddi e gli elaborati di Cake design,  poi “i piatti caldi” preparati da noti chefs siciliani, uno per tutti, Filippo La Mantia.

Nel pomeriggio iniziano i corsi e le dimostrazioni :

Percorso formativo sulla Celiachia a cura dell’ AIC;

Tecnica di pastificazione per la ristorazione a cura del Maestri Pastai;

La tecnica del flambè  a cura dei Nostri Crivello, Muscarella e Scarpinato che preparano un primo piatto alla lampada sotto lo sguardo attento e critico del nostro Presidente Carlo Hassan;

Tecnica dell’abbinamento cibo/vino a cura del maitre/sommelier professionista Giorgio Dragotto,  con degustazione guidata sui vini in abbinamento ai piatti elaborati dai colleghi maitres.

La giornata si chiude con un grand buffet

 

23 Aprile

La giornata inizia con dimostrazioni tecniche di alto livello :

Intaglio di zucchine e carote a cura dello chef Roberto Pennino;

Decorazioni di torte con pasta di zucchero e grande lavorazione dell’Isomalto a cura del presidente dei pasticceri di Sicilia, Giovanni Cappello;

Finale tutta AMIRA :  percorso formativo sull’uso delle acque minerali in abbinamento cibo, con degustazione guidata a cura del maitre/sommelier Giorgio Dragotto  ed esecuzione alla lampada, del flambè per antonomasia, la crepes Suzette,  a cura del nostro Antonino Scarpinato mentre il nostro Fiduciario, Mario Di Cristina racconta la nascita, la storia ed il fascino del flambè.

 

La grande Kermesse si conclude con l’assegnazione di targhe e diplomi;  seguono i saluti ed i ringraziamenti ai collaboratori ed ai partecipanti. Grandi riconoscimenti all’AMIRA per la partecipazione con la richiesta di ripetere ed espandere l’esperienza. Mario Di Cristina promette e si impegna e  Il nostro Presidente, nel suo discorso finale, a suggellare la Sua approvazione per la collaborazione presente e futura, conclude con il Suo motto: ”non ci può essere cucina senza sala e sala senza cucina”.

Buffet  finale e tutti a casa.

 

 

Ma la giornata non è ancora finita: Le sorelle Cristina ed Antonella Nonino aspettano l’ AMIRA

per una degustazione delle loro grappe a Palazzo Sant’ Elia, in occasione della Mostra “Identità Artefatta” di Dario Ballantini a cura di Massimo Licinio. 

Ed anche in questa occasione l’AMIRA è presente:  Il  Presidente, Carlo Hassan, il Fiduciario e il vice fiduciario, Antonino Scarpinato, hanno portato i saluti dell’AMIRA  ed i complimenti ed i ringraziamenti alle sorelle Nonino per l’eccezionale Kermesse e per avere scelto la nostra Palermo.  

 

 

                                                                                                       Antonino Reginella

                                                                                                            delegato p.r.

  

 

 

 

 

         

 

 

 

 

 

 

                                                                                                         

 

                       

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                 

22/05/2013