espandi testo Convegno A.M.I.R.A.  DEL 18 MARZO 2016  - A cura di Antonino Reginella - Fiduciario

Riunioni di sezione

mag 09

Convegno A.M.I.R.A. DEL 18 MARZO 2016 - A cura di Antonino Reginella - Fiduciario

ASSEMBLEA/CONVEGNO  A.M.I.R.A  SICILIA  OCC.

RISTORANTE  MANDARINI  18 marzo 2016

 

          Nel marasma della globalizzazione con le multinazionali che la fanno da padrone, il nostro paese, per regole di mercato ed errati accordi europei, è costretto ad importare una grande quantità di  materie prime alimentari,  e non solo, soprattutto da paesi  che con disinvoltura e senza controlli, abbattono i loro costi di produzione sfruttando le forze lavoro ed impiegando pesticidi.  Praticamente ormai in Italia si  importa di tutto; un esempio: su tre mozzarelle consumate, due sono straniere.  Così come si importano farine, olio, pomodoro, agrumi e tutto il resto, spesso spacciati per prodotti italiani, con tutto quello che può seguire.

 

          Tutto questo non si può più tollerare.  L’ A.M.I.R.A.  Palermo, interpretando il ruolo del maitre “tutore della buona qualità, della buona tavola e del buon servizio”, da un lato protesta chiedendo agli Enti preposti  al controllo,  di preoccuparsi di ottenere la “carta di identità”  per tutti i prodotti alimentari, nazionali ed esteri;  dall’altro, dichiarandosi ed impegnandosi  “ambasciatore privilegiato dei prodotti agro alimentari del territorio”, si pone alla ricerca di imprese che intendono produrre “qualità” senza problemi di certificazione e senza preoccuparsi degli alti costi; nella considerazione che, intanto la qualità paga, e che poi si può lavorare sulla  filiera.

 

          Questo il tema che più degli altri ha caratterizzato l’ Assemblea/convegno del 18 marzo, per il quale l’A.M.I.R.A. ha avuto il piacere di ospitare il noto “Mastro Pastaro”  Mimmo Giglio, produttore in PALERMO, il quale si è dichiarato soddisfatto di collaborare ed all’uopo credendoci,  si è fatto accompagnare dal dott. Giuseppe Russo, presidente del Consorzio G.P. Ballatore, che a sua volta, si è dichiarato felice di conoscere l’ AMIRA  e di collaborare,  incominciando con il   promettere a breve una conferenza sulla produzione e l’ impiego ottimale delle tipologie di grano siciliano, e di interessare altri produttori; presente anche Ron Garofalo, stimato pizzaiolo,  dell’ Associazione Pizzaioli. 

 

          Altri temi all’ ordine del giorno, diversi ma non meno interessanti  del primo, sono stati una disquisizione sulla professione “cameriere” riferita come da relazione in un convegno a Roma da parte del Presidente Carlo Hassan; una interessantissima relazione, molto articolata e puntigliosa, del Past Fiduciario Mario Cristina sul “Bon Ton e l’ Arte del ricevere”;  Una dimostrazione ad alto livello di “intaglio” da parte del neo socio  Mario Manganaro;  Un incontro con la Sommelier, prossima AMIRINA, Francesca Bacile sui temi da trattare in un futuro prossimo “Incontro con il Vino”  e,  un  “Pensiero sulla Professione” di Aldo Parrinello, rimandato per mancanza di tempo al prossimo Incontro di giovedì 7 aprile,  assieme ad un dibattito sulla funzione dell’aperitivo nelle piccole e grandi occasioni, e ad altri temi.

 

Antonino Reginella

Fiduciario Sicilia occ. Palermo         

09/05/2016